Riparazione WD MyCloud 2T

Un mio amico possiede un disco di rete WD MyCloud da 2 Terbayte che stranamente non viene rilevato in rete e su cui il LED continua a lampeggiare di un colore poco comprensibile tra il bianco, l’azzurino ed il rosa.

Ho quindi deciso di eseguire quello che si chiama UNBRICK tentando di riportarlo in vita.

Note : Eseguendo l’unbrick tutti i dati contenuti nel disco verranno cancellati.

Requisiti :

  • Computer con Linux o un LIVE CD di Linux (Ubuntu va bene ma anche Kali e probabilmente altre distro) oppure una Virtual Machine con Linux
  • Adattatore SATA-USB
  • Chiavetta USB da 8 GB
  • Cacciaviti Philips
  • Una carta di credito o altra tessera di plastica formato carta di credito (da usare per aprire il case)

Da scaricare :

Procedura da eseguire :

  1. Posizionare il WD MyCloud sdraiato su di un fianco  con il retro verso di voi.
  2. Infilare la tessera plastificata tra la plastica bianca e quella grigia e sollevare leggermente per sganciare il coperchio bianco facendolo slittare in avanti (operazione da eseguire su entrambi i lati). Ecco un video che spiega come fare.
  3. Una volta sfilato il coperchio sfilare il disco comprensivo della sua scheda elettronica
  4. Svitare le tre viti a stella in modo da levare la scheda elettronica
  5. Agganciare il disco ad un supporto SATA-USB e collegarlo al PC ed alimentarlo
  6. Avviare il sistema operativo linux (o la macchina virtuale linux che dovrà essere opportunamente configurata per riconoscere il disco fisso collegato con l’adattatore USB-SATA)
  7. Collegare la chiavetta USB da 8 GB (da formattare in NTFS) e copiarci dentro il file mycloud2tb.img che avrete estratto dal secondo file da scaricare
  8. Avviare il terminal e digitare GPARTED
  9. GPARTED mostrerà i vari dischi e le relative partizioni. Annotati da qualche parte il nome della chiavetta USB ed il nome del disco del WD MyCloud collegato in USB. (FAI ATTENZIONE E CONTROLLA BENE, SE SBAGLI RISCHI DI PERDERE I DATI DEL TUO PC)
  10. Chiudi GPARTED e ritorna al terminal e digitare quanto segue :
    (Nel mio caso la chiavetta USB si chiamava /dev/sdc/ mentre il disco del WD MyCloud collegato in USB si chiamava /dev/sdd/)

    Spiegazione dei comandi appena digitati :

    Il primo comando crea una cartella chiamata USB nella Home
    Il second comando monta come NTFS la chiavetta e ne assegna il contenuto alla cartella USB appena creata in HOME
    Il terzo comando consulta il contenuto della cartella /home/usb che dovrebbe mostrare il file mycloud2tb.img
    L’ultimo comando dice di copiare tutto il contenuto del file immagine mycloud2tb.img nel disco del WD MyCloud sovrascrivendo il contenuto precedente

  11. Attendere il completamente dell’operazione che durerà diversi minuti ed al termine restituirà dei valori IN e OUT
  12. Spegnere il PC ed il WD My Cloud
  13. Rimontare il WD My Cloud e ricollegarlo alla rete ed accenderlo
  14. Attendere vari minuti finchè il LED non diventa BLU (è un bel BLU … non ci si può confondere)
  15. Aprire il software di WD My Cloud ed effettuare la ricerca del dispostivo
  16. Quando viene individuato occorre entrare ed effettuare l’aggiornamento FIRMWARE dall’apposita funzione dell’interfaccia utente del dispositivo. L’aggiormanento durerà anch’esso svariati minuti nei quali siete pregati di portare pazienza lasciando tutto collegato.
    Al termine dell’aggiornamento FIRMWARE il dispositivo si riavvia e sarà pronto quando il LED Blu sarà fisso e acceso.

Se questa procedura non dovesse funzionare, provate un’altro cavo di rete perchè il sottoscritto confidava molto nel cavo originale scoprendo poi che in realtà era guasto.

 

3 commenti su “Riparazione WD MyCloud 2T

  1. Posseggo un wd myCloud da 3T guasto, (il Led rimane sempre rosso), ho sostituito l’hd (guasto) con uno nuovo ma da 1T. Ho seguito la tua guida ma non ho risolto.
    Sapresti dirmi se ho qualche possibilità?
    Grazie

    1. Buongiorno,

      Causa mancanza tempo mi risulta difficoltoso poterla aiutare.

      Se ha tempo per attendere una risposta e se mi fornisce maggiori dettagli magari riesco a capire meglio e aiutarla…anche se non posso garantirglielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *